Arme ed amori, di Cosimo Colao

Rosso sangue sua mano si desta dopo battaglie, affronti ed avvisaglie; il Giovanni furioso ed il ciambellano Palmisano s’affrontano per la donna tanto amata contendendosi la sua mano. Il biondo capelluto ed il moro riccioluto fendente dopo fendente si scagliano tra la folla intrattenendo la gente Di rovescio ed affondo il biondo decade fin quando non soccombe sotto i potenti colpi delle spade. Sua mano insanguinata per opera del Palmisano s’è aperta ed è soccorso da tutte le donne del paese che accorrono all’erta. Più paura egli non ha, nessun cavalier egli più teme, Palmisano o Bradamante che sia col

Rosso sangue sua mano si desta
dopo battaglie, affronti ed avvisaglie;
il Giovanni furioso ed il ciambellano Palmisano
s’affrontano per la donna tanto amata
contendendosi la sua mano.

Il biondo capelluto ed il moro riccioluto
fendente dopo fendente
si scagliano tra la folla
intrattenendo la gente

Di rovescio ed affondo
il biondo decade
fin quando non soccombe
sotto i potenti colpi delle spade.

Sua mano insanguinata per opera del Palmisano s’è aperta
ed è soccorso da tutte le donne del paese
che accorrono all’erta.

Più paura egli non ha,
nessun cavalier egli più teme,
Palmisano o Bradamante che sia
col suo fioretto da buon maestro
a tutti i cadetti indica la via.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *