Il Confine, di Margherita Acs

Il Confine è un luogo celato dal mistero, un luogo di cui tutti hanno sentito parlare ma che nessuno ha realmente mai visto, un luogo che racchiude dietro di sé una drammatica storia, un’agognate realtà, un’oscurità che lo avvolge come una cappa. Leggende e miti narrano del suo conto, ma nulla è reale o forse si? Qualcuno è pronto a scoprirlo mettendo a repentaglio la propria incolumità, un uomo che ha dentro di sé emozioni forti e contrastanti, dolori e ferite non ancora rimarginate. Rey Lock, mercante venuto da lontano, privo di legami e affetti, raggiunge il villaggio antistante le

Il Confine è un luogo celato dal mistero, un luogo di cui tutti hanno sentito parlare ma che nessuno ha realmente mai visto, un luogo che racchiude dietro di sé una drammatica storia, un’agognate realtà, un’oscurità che lo avvolge come una cappa. Leggende e miti narrano del suo conto, ma nulla è reale o forse si? Qualcuno è pronto a scoprirlo mettendo a repentaglio la propria incolumità, un uomo che ha dentro di sé emozioni forti e contrastanti, dolori e ferite non ancora rimarginate. Rey Lock, mercante venuto da lontano, privo di legami e affetti, raggiunge il villaggio antistante le montagne dove pare che ad attendere la sua venuta e la spinta ad intraprendere il fatidico viaggio ci sia Lena Dagorai, geografa del paese. Ragazza semplice ma motivata, percepisce nel suo intimo una forza che la lega a quell’uomo e con esso al luogo tanto temuto, portatore di mistero ma anche di risposte. Insieme ad un gruppo ristretto di persone fidate, i due viaggiatori partono verso l’ignoto, pronti solo a scoprire con la propria vita la veridicità di quel mito. Ma niente è come sembra e Galrai, novant’anni e sulle spalle una vita tormentata, si unisce al gruppo, conscio solo lui stesso del motivo che lo ha spinto a seguire quelle persone. Celando nel suo essere un passato disperato dal quale tenta di fuggire ma invano, Galrai è il solo a conoscere la verità e, sebbene le difficoltà che lo allontanano da Rey e dagli altri membri del gruppo si intensificano durante il viaggio, affronta l’ultimo sforzo della sua vita, prima di terminare la propria esistenza in una pace apparente ma consona a tutte le esperienze vissute. Nonostante il genere lo riconduca invevitabilmente al fantasy, Il Confine è qualcosa di più: un romanzo fantastico, immaginario, irreale sotto molteplici aspetti ma che mantiene in esso una parte di realtà che tutti noi conosciamo. Uniti da relazioni molto complesse e talvolta controverse, i personaggi si ritrovano tutti alla stessa meta, decisi una volta per tutte a svelare la verità di quel luogo nefasto. Relazioni difficili, legami indelebili, sentimenti aleatori e spesso ingannevoli, i protagonisti hanno ognuno una propria personalità, la quale permette al lettore di ritrovarsi in essa. Il senso del dovere, la difficoltà ma con essa la consapevolezza delle proprie scelte, il senso del rimorso emergono con vigore fra le pagine del romanzo, rivelando la stretta relazione che il libro stesso ha con il mondo attuale. Il Confine diviene quindi un romanzo adatto a un pubblico più vasto, da più giovani ai meno giovani, da coloro che vogliono ritrovarsi immersi in un mondo immaginario e incontrare la magia che a lungo hanno sognato, a coloro che, al contrario, preferiscono restare in qualche modo collegati alla realtà, pronti a riaffrontare, forse con più sicurezza, le vicende che la vita impone.

Il testo presente in quarta di copertina

Oltre le montagne si nasconde un mondo sconosciuto, la cui esistenza è narrata in vaghe

leggende prive di fondamento. Rey Lock, un uomo dal passato occulto, e Lena Dagorai,

giovane geografa intraprendente e stimata, si ritroveranno uniti da un unico fato, due

anime estranee e lontane, dirette verso quel mondo che sembra attirarli a sé come una

calamita. Incapaci di comprendere loro stessi il perché di quello strano richiamo, capiranno

solo alla fine di essere gli unici in grado di svelare la verità al Regno stesso e al resto del

mondo. Ma qualcosa di grande si cela dietro tutto questo, un mistero che Galrai porta

dentro di sé da una vita e che ora, all’età di novant’anni, è un fardello troppo pesante da

trasportare. Legato a Lock da un passato angoscioso, si troverà nuovamente al suo fianco e

le loro esistenze si intrecceranno in una moltitudine di eventi drammatici. Grazie a Railer

e alla sua setta, alla giovane Mistiria e alla “spaventosa” Merope, il segreto del Confine

verrà a galla dopo anni di reclusione, e finalmente ognuno di loro troverà il proprio posto

nel mondo e un motivo per ricominciare una vita da capo.

Scheda libro

Autore: Margherita Acs

Titolo: Il Confine

Editore: Bibliotheka edizioni

Anno di pubblicazione: 2015

Luogo di pubblicazione: Italia

Numero pagine: 356

Introduzione di: Margherita Acs

5 Commenti

  1. Letizia
  2. Amy Pond

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *