Il libro è un’antologia composta da sei racconti Fantastici, sei storie, lunghe e brevi, che sottendono la ricerca della Verità, spesso effettuata con parole velate. Il primo è “Althaira” dove lo scrittore incontra la sua Ispirazione Personificata che lo porterà alla scoperta di un vero e proprio mondo intriso di arte pittorica e luoghi fantastici. “Il Canto della Solitudine”, invece è un prose-poem, cioè una poesia strutturata come un racconto come già usava fare Edgar Allan Poe.

Una storia vibrante e decisamente metafisica nella sua impostazione dove il protagonista, un io narrante senza nome, decide di abbandonare il mondo di ogni giorno dove si sente un estraneo per andare incontro alla sua stessa solitudine che, quasi fosse una donna in carne ossa, da sempre lo cerca cantando il suo nome. “I gabbiani di Althaira”, terzo racconto ma non certo in ordine d’importanza, vede un sognatore intavolare un dialogo con una stella, Althaira appunto, da cui apprenderà la saggezza e il senso della vita. E’ il solo racconto narrato al tempo presente del libro. “Leyla” è, invece, una storia toccante che narra di un amore contrastato che alla fine riuscirà ad avere la meglio contro l’arroganza del mondo. “La Linea del Tempo” è ambientato in Messico. Qui un ricercatore s’imbatterà in uno strano albero che segna l’ingresso di un’altra dimensione dove incontrerà gli spiriti di Maximus e Leyla, i protagonisti senza tempo di un amore che ha superato i confini dell’eternità.

Il sesto e ultimo racconto, “La melodia del cuore” è molto lungo, quasi una short novel, un romanzo breve, e racconta di un fantastico strumento musicale inventato da uno strano ricercatore, tanto abile quanto misterioso. Una sua collega. Veronica Rosenthal, scoprirà il segreto dell’uomo e soprattutto ascolterà la terrificante ma bellissima musica che il suo strumento è in grado di comporre. Una melodia che ha il potere di raggiungere il cuore stesso dell’Amore.

Il testo presente in quarta di copertina

Ci sono cose nella vita che si librano sulle ali di potenti emozioni per arrivare a sfiorare l’Eternità. Così è per questi sei magnifici racconti che vi porteranno sulle tracce dell’Amore. Per una donna, per la vita, per se stessi. Sei storie da leggere tutte d’un fiato, da vivere con la mente aperta e il cuore spalancato. Per sognare Sulle ali di Althaira, la seducente musa dei sogni.

Autore: Massimo Valentini
Titolo: Sulle ali di Althaira
Editore: 0111 Edizioni
Anno di pubblicazione: 2010
Luogo di pubblicazione: Milano
Numero pagine: 137
Introduzione di: Mario De Bonis

 

One Comment

  1. Veronica 14 gennaio 2010 at 13:26

    Bellissima anteprima di un libro che senz’altro sarà bellissimo. Sono in attesa, infatti, della mia copia e non vedo l’ora di essere avvolta dalla penna magica di uno degli scrittori d’oggi più innovativi e di talento…
    Veronica

     

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *