Sete di vendetta, di Cosimo Colao

E dopo sua funesta preparazione il biondo capelluto in battaglia ritorna, dopo mesi di prove col suo acerrimo nemico si scorna. Adagiato sui suoi allori di vincitore il Palmisano ricciolto disserta e bisbiglia reincarnando le capacità del grande tornitore. Inconscio del pericolo incombente non si cura del buon Giovanni che battaglia dopo battaglia si ingrazia tutta la gente. Con la sete di vendetta ed il foco nei suoi occhi prega all’oracolo affinché fortuna finalmente gli tocchi. Carico d’elmo ed elsa, di sciabola e di scudo farà di tutto affinché lo scontro sia violento e crudo . Raggiunta la dimora del

E dopo sua funesta preparazione
il biondo capelluto in battaglia ritorna,
dopo mesi di prove
col suo acerrimo nemico si scorna.

Adagiato sui suoi allori di vincitore
il Palmisano ricciolto disserta e bisbiglia
reincarnando le capacità del grande tornitore.

Inconscio del pericolo incombente
non si cura del buon Giovanni
che battaglia dopo battaglia si ingrazia tutta la gente.

Con la sete di vendetta ed il foco nei suoi occhi
prega all’oracolo
affinché fortuna finalmente gli tocchi.

Carico d’elmo ed elsa,
di sciabola e di scudo
farà di tutto affinché lo scontro sia violento e crudo .

Raggiunta la dimora del moro l’affronta
e con una pronta capocciata
riottiene il suo prestigio
e la sua posizione è finalmente rivendicata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *